Come cambiano le regole per le detrazioni legate a ristrutturazioni edilizie e recupero energetico. Attenzione soprattutto al «sisma bonus» per gli interventi in zone a rischio.

I bonus sulla casa sono un buon affare per tutti. Dal 1998, quando sono partiti quelli sulle ristrutturazioni, alla fine di quest’anno le famiglie hanno speso per soli lavori coperti dal vantaggio fiscale 205 miliardi di euro, cui si aggiungono i quasi 32 miliardi spesi dal 2007 per l’efficienza energetica. La legge di Stabilità 2017 prevede alcune importanti modifiche agli incentivi.
Per quanto riguarda le ristrutturazioni, viene cambiato radicalmente il cosiddetto «sisma bonus». Per il 2016 era previsto un bonus del 65%, spalmato su dieci anni, su un tetto di 96 mila euro per le opere effettuate nelle zone a rischio sismico 1 e 2.
Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other