Se nell’immobile disabitato non ci sono arredi né utenze, la tassa sui rifiuti non si paga. Basta dimostrare che si è pagato regolarmente nella vera residenza.

Lo direbbe la logica stessa: se non abito in una casa, non produco rifiuti. E se non produco rifiuti, perché devo pagare la Tari per una casa inoccupata?

Questa stessa domanda si sono posti molti cittadini ed anche il ministero dell’Economia e la Corte di Cassazione [1]. La risposta che funzionari e giudici della Corte Suprema hanno dato è che, in effetti, non si deve pagare la tassa sui rifiuti per un immobile che, nel periodo relativo all’accertamento, è rimasto inoccupato e dal quale sono state staccate le utenze di luce e acqua. La Tari (già Tarsu e ancor prima Tares ma sempre di immondizia si parla) andrà pagata per l’immobile in cui effettivamente si risiede.

Continua su laleggepertutti.it al seguente indirizzo: http://www.laleggepertutti.it/144989_casa-ereditata-e-inoccupata-devo-pagare-la-tari

Autore

Sito Web: www.laleggepertutti.it

Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other