Comprare casa e intestarla ai figli: quali rischi?

By in Articles with 0 Comments

Tra accertamento fiscale e rischio di impugnazione da parte degli eredi: tutte le tutele per chi acquista un immobile e lo intesta al figlio.

Nonostante la crisi del mercato immobiliare e il crollo del prezzo degli immobili in gran parte delle città italiane, la casa è ancora un bene-rifugio. Se anche non più considerato un investimento, il mattone rappresenta ancora un mezzo per salvare i risparmi dall’inflazione, dal rischio di una crisi economica, dal pericolo di un default della banca. Ciò che però è cambiato è il momento in cui è possibile acquistare un appartamento. Un tempo le banche concedevano i mutui con maggiore generosità: ragion per cui quasi tutte le famiglie, anche quelle più giovani, avevano la loro bella casa con l’ipoteca. Venti o trent’anni e poi l’immobile era finalmente salvo. Oggi invece, le maglie strette dei finanziamenti hanno fatto sì che l’acquisto possa avvenire solo in età avanzata o, comunque, in presenza di redditi solidi e certi. Sono così sempre più spesso i genitori a comprare casa e intestarla ai figli: lo fanno con la pensione o con la buonuscita. O magari con qualche risarcimento incassato dal datore di lavoro per un illegittimo licenziamento

 

 

Continua su laleggepertutti.it al seguente indirizzohttps://www.laleggepertutti.it/185100_comprare-casa-e-intestarla-ai-figli-quali-rischi

Autore: Redazione

Sito Web: www.laleggepertutti.it

Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other