Condomini morosi: paga l’amministratore

By in Articles with 0 Comments

L’obbligo per l’amministratore di agire subito contro i morosi con una raccomandata di diffida ed entro sei mesi con decreto ingiuntivo.

Il problema dei condomini morosi non risparmia nessun condominio, neanche quelli situati nei quartieri privilegiati. Preso atto di questa ineludibile evidenza, la riforma del condominio ha modificato i compiti dell’amministratore, attribuendogli precisi obblighi e poteri nel caso in cui debba procedere al recupero delle quote non versate dai proprietari. La prima novità sta nel fatto che l’amministratore ha il potere/dovere di agire contro i morosi senza dover prima chiedere l’autorizzazione all’assemblea. Significa che l’amministratore nomina l’avvocato di propria fiducia e gli conferisce mandato per il deposito in tribunale del ricorso per decreto ingiuntivo, il tutto senza necessariamente informare i condomini nella precedente riunione.

 

 

Continua su laleggepertutti.it al seguente indirizzohttps://www.laleggepertutti.it/182142_condomini-morosi-paga-lamministratore

Autore: Redazione

Sito Web: www.laleggepertutti.it

 

Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other