Coronavirus: bonus affitto negozi per il canone di marzo

Da in Articles con 0 Comments

L’agevolazione introdotta dal decreto Cura Italia spetta solo a chi ha pagato il canone di locazione: lo chiarisce l’Agenzia delle Entrate in una nuova circolare.

Il decreto Cura Italia [1] ha stabilito un bonus fiscale per i negozi in affitto: un credito d’imposta del 60% dell’importo del canone di locazione per il mese di marzo, per tutti gli immobili che rientrano nella categoria catastale C/1 (non quindi per i laboratori di arti e mestieri o per uffici, depositi e magazzini) in favore di chi ha dovuto chiudere l’attività commerciale in conseguenza delle misure restrittive contenute nei vari decreti emanati dal Governo o nelle ordinanze disposte dalle Regioni.

Ma l’agevolazione spetta solo a chi, nonostante la chiusura del negozio, ha pagato ugualmente il canone di marzo al proprietario: è questa l’interpretazione della norma fornita dall’Agenzia delle Entrate nella nuova circolare [2]   che ha chiarito i limiti applicativi del nuovo «credito d’imposta per negozi e botteghe».

 

 

Continua su laleggepertutti.it al seguente indirizzo: https://www.laleggepertutti.it/385380_coronavirus-bonus-affitto-negozi-per-il-canone-di-marzo?fbclid=IwAR3sarD21nh-EXL_-0VbyUUvDR-ZLmGMKqJ5Ov5LON-GkpRi-mi38TNJmD8

Autore: Paolo Remer

Sito Web: www.laleggepertutti.it

Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other