fbpx

Affitto: solo per cause sopravvenute, inevitabili e indipendenti dalla volontà dell’inquilino è possibile dare disdetta al contratto prima della scadenza.

Se sei in affitto e vuoi lasciare l’appartamento prima della scadenza del contratto, tutto ciò che devi fare è inviare una lettera al padrone di casa e saper ben motivare le ragioni della disdetta. Se infatti il contratto che hai firmato non prevede alcun diritto, per l’inquilino, di recedere prima del termine legale (4 anni nel caso di affitto a canone libero; 3 anni nel caso di affitto a canone concordato), è la legge stessa a consentirti tale possibilità a condizione però che:

  • si tratti di motivi sopravvenuti, imprevedibili al momento della firma del contratto di affitto;
  • si dia un preavviso di sei mesi. Dalla data di arrivo della lettera al padrone di casa, la disdetta avrà effetto dopo sei mesi.

Ma procediamo con ordine e vediamo come formulare i gravi motivi di recesso dal contratto di locazione.

 

Continua su laleggepertutti.it al seguente indirizzohttps://www.laleggepertutti.it/169726_come-formulare-i-gravi-motivi-di-recesso-dal-contratto-di-locazione

Autore: Redazione

Sito Web: www.laleggepertutti.it

 

Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other