Come si calcola la quota di eredità disponibile dopo aver soddisfatto i legittimari.

Chi fa testamento (di qualsiasi testamento si tratti: olografo, pubblico o segreto) non è libero di lasciare tutti i propri beni in favore di chi vuole: la legge gli impone, infatti, di garantire sempre una parte del patrimonio ai parenti più stretti ossia coniuge, figli e genitori. Si tratta della cosiddetta «quota di legittima», di cui non si può pertanto disporre liberamente. La restante parte dei beni, cosiddetta «quota disponibile», può essere invece lasciata a chiunque, non necessariamente parenti, ma anche amici, enti di beneficienza, associazioni, ecc.

Le quote vengono calcolate per percentuali sui beni del defunto; per cui è matematicamente impossibile che tutto il patrimonio venga assorbito dalla legittima e non resti nulla per la disponibile.

 

 

Continua su laleggepertutti.it al seguente indirizzo: https://www.laleggepertutti.it/150568_la-parte-di-eredita-che-posso-lasciare-liberamente-a-chi-voglio

Autore:  Redazione

Sito Web: www.laleggepertutti.it

Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other