Nuove modalità di versamento con F24 per gli atti privati Introdotto l’F24 per il versamento delle imposte di preliminari e contratti di comodato

Da in Articles con 0 Comments

Le imposte per la registrazione di preliminari di compravendita e comodati possono essere pagate tramite il modello F24 ordinario.

Nuove modalità di versamento per gli atti privati: dal 2 marzo 2020 le imposte per i preliminari di compravendita e i contratti di comodato sono pagabili tramite F24. Da inizio mese, dunque, i pagamenti per le registrazioni di questi atti possono essere assolti in un duplice modo: sia tramite l’F23, sia tramite F24. La duplicità dei modelli di pagamento rimarrà valida sino al 31 agosto 2020, termine oltre il quale tutti i versamenti per registrare preliminari di compravendita e contratti di comodato d’uso dovranno avvenire esclusivamente tramite F24.

Quindi, sino al 31 agosto 2020 l’Agente Immobiliare potrà registrare gli atti privati scegliendo se assolvere alle imposte con F23 o con F24. Dal 31 agosto 2020 in poi, sarà permesso il versamento solo con F24.

Una precisazione: parliamo di F24 ordinario e non del modello Elide (Elementi Identificativi) che viene utilizzato per le locazioni. Attenzione a non confondersi: se si opta per l’F24, quello da scegliere è di tipo “ordinario”.

I nuovi codici tributo: F24 per la registrazione degli atti privati.

 

 

Continua su regold.it al seguente indirizzo: https://www.regold.it/blog/versamento-imposte-atti-privati-f24/?fbclid=IwAR3Zrz683nS0rePwfEYoWpgwg_Ip5-kFxC07EO4Li6dr2ryZZrGzy03zmTc

Autore: Redazione

Sito Web: www.regold.it

Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other