Studio professionale in casa: si può aprire?

By in Articles with 0 Comments

Quali adempimenti sono necessari per esercitare l’attività professionale nell’abitazione privata: autorizzazioni, cambio di destinazione d’uso, regolamento condominiale.

Hai intenzione di metterti in proprio come libero professionista, ma le spese di gestione dello studio professionale ti spaventano? Oppure hai già avviato l’attività da tempo, ma non riesci più a sostenere i costi dell’affitto e delle utenze del tuo studio? Se hai uno spazio a disposizione, anche piccolo, una buona soluzione potrebbe essere quella di esercitare nella tua abitazione: questa possibilità dipende, però, dal tipo di attività che svolgi e dal tipo di immobile che possiedi. Facciamo allora il punto della situazione sulle ipotesi in cui lo studio professionale in casa si può aprire: quando è necessario il cambio di destinazione d’uso, che cosa può disporre il regolamento condominiale, quali autorizzazioni sono necessarie per allestire l’abitazione per l’uso promiscuo.

 

 

Continua su laleggepertutti.it al seguente indirizzo: https://www.laleggepertutti.it/230371_studio-professionale-in-casa-si-puo-aprire

Autore: Noemi Secci

Sito Web: www.laleggepertutti.it

Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other