Il mutuo troppo oneroso rispetto al reddito dichiarato all’Agenzia delle Entrate può far scattare l’accertamento fiscale solo a condizione che non ci siano altri partenti in grado di sostenere economicamente le spese del contribuente.

Occhio alla rata del mutuo troppo elevata rispetto alle condizioni economiche “denunciate” dal contribuente con la propria dichiarazione dei redditi: difatti, anche da questi elementi l’Agenzia delle Entrate può ricavare la presenza di indizi di evasione fiscale e procedere con un accertamento fiscale. Accertamento di tipo «sintetico» ossia rilevato con il redditometro, lo strumento del fisco che compara le “uscite” alle “entrate” ed evidenzia le eventuali discrepanze superiori al 20%, allertando l’Agenzia. È quanto chiarito dalla Commissione Tributaria Regionale di Roma con una recente sentenza [1].

Continua su laleggepertutti.it al seguente indirizzohttp://www.laleggepertutti.it/150472_un-mutuo-puo-far-scattare-un-accertamento-fiscale

Autore:  Redazione

Sito Web: www.laleggepertutti.it

Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other